Omnia Cultura

Storia, Cultura e società
 
IndicePortaleGalleriaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Ustioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 148
Età : 44
Data d'iscrizione : 04.04.08

MessaggioTitolo: Ustioni   Gio Apr 17, 2008 9:03 pm

USTIONI

L'ustione è una lesione dei tessuti (specie pelle e strati profondi) provocata dal contatto con calore elevato o con sostanze chimiche, quali gli acidi, le basi forti e i solventi.
Le ustioni vengono divise in tre tipi, a seconda della loro gravità:


  • primo grado (la più lieve) quando la pelle appare semplicemente arrossata e da luogo a un dolore bruciante ma sopportabile;
  • secondo grado l'ustione che rende la pelle gonfia, dolente, arrossata e cosparsa di vescicole piene di liquido;
  • terzo grado (la più grave) quando la pelle appare annerita e letteralmente carbonizzata.

Il trattamento d'urgenza delle ustioni deve tendere a raffreddare la zona colpita: qualunque sia la serietà del danno, in modo da fermare la progressione della lesione procurata dal calore. Per prima cosa è necessario mettere la parte ustionata a contatto con acqua corrente fredda, almeno per cinque minuti. In alternativa si può effettuare un impacco freddo, utilizzando un panno pulito imbevuto di acqua.
Se l'ustione è lieve questo trattamento risulta sufficiente per risolvere la situazione. É però opportuno rivolgersi al medico per fargli controllare la lesione, la validità della vaccinazione antitetanica ed eventualmente per fargli effettuare un richiamo.
Se si è invece in presenza di ustioni più serie (di secondo e di terzo grado), dopo aver raffreddato la zona colpita con acqua è importante rivolgeri al più vicino Pronto Soccorso oppure chiamare un'ambulanza. Non bisogna in nessun caso applicare pomate, oli o ghiaccio che potrebbero peggiorare la situazione: l'unica cosa da mettere è l'acqua fresca. Se è possibile, è opportuno applicare immediatamente sulle ustioni del viso un panno imbevuto di acqua fredda (non bisogna mai mettere ghiaccio!), nel tentativo di proteggere organi delicati quali gli occhi e di minimizzare eventuali lesioni deturpanti.
Nel caso in cui gli abiti siano rimasti attaccati alla pelle ustionata non bisogna tentare di scollarli: è il medico che effettuerà questa operazione senza provocare ulteriore danno.
Se ci si trova nella situazione di dover soccorrere una persona avvolta dalle fiamme, bisogna innanzi tutto spegnere il fuoco soffocando con una coperta o con un indumento sufficientemente ampio, evitando indumenti sintetici o materiale di plastica.
L'infortunato in questo caso potrebbe aver bisogno di un'assistenza respiratoria, bocca a bocca, e quindi, appena spente le fiamme, può essere necessario controllare che il respiro della persona sia presente, che sia regolare (almeno 16 respiri al minuto) e che la bocca sia libera da sostanze estranee.
La cosa più importante da fare, nei casi gravi, è chiamare un'ambulanza o rivolgersi al Pronto Soccorso.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://associazionecultura.forumattivo.com
 
Ustioni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Omnia Cultura :: Medicina-
Andare verso: